giovedì, agosto 03, 2006

"Pazzesco" in pillole (Parodia filosofica)

"Pazzesco" è un termine incredibile: nessuno mai potrà carpire tutte le sue potenzialità, che infatti sono infinite.
Tecnicamente "Pazzesco" è un aggettivo qualificativo (sostantivabile) che deriva dal nome "Pazzia", ma a differenza di quest'ultimo - che denota sempre comunque uno stato di delirio psicologico - "Pazzesco" possiede molte altre qualità in più e più interessanti, prima fra tutte la sua predisposizione naturale ad inerire a tutto: in esso è ascrivibile ogni cosa, del mondo conosciuto e non. Ma andiamo per gradi.
"Pazzesco" nasce prima di tutto da uno stupore personale - conscio o inconscio che sia - , il quale scaturisce da un immane conflitto: si tratta in effetti dell'eterno conflitto fra l'aorgico e l'organico: da una parte la realtà informe e caotica, sotterranea, infinitamente distruttiva e dispersiva; dall'altra la vita, quella solare, figurale, infinitamente produttiva e creativa. Tra le due realtà c'è gran contraddizione: infatti l'una trapassa continuamente nell'altra, come dimostra il fatto che l'aorgico è in funzione della vita e l'organico della morte. E codesta contraddizione non è oltrepassabile, poichè il trapassare a sua volta diviene e non è mai definitivamente superato da qualcosa che ne fissi, sia pure a una legge o a una conciliazione a sua volta non soggetta a opposizione, il movimento. E qui entra in gioco il "Pazzesco": esso consiste infatti nell'intuire l'estrema ultimità della detta contraddizione, non però nel senso di un irrazionalistico abbandono al conflitto e alla disgregazione, perchè essi non son tali se non a partire dall'unità: la contraddizione dal fondo del destino di sofferenza e di morte cui soggiace il vivente, libera ciò che è massimamente gioioso. Da questo punto di vista il soccombere assume valore sacrificale e riconsegna alla beata unità, alla pace di tutte le paci, a ciò che era stato perso per essere ritrovato e cioè all'essere. Il chè non toglie la contraddizione in una sorta di ascetico e catartico superamento del finito nell'infinito, al contrario la riproduce, poichè il finito, ovvero il sacrificato, è tragicamente e cioè per sempre consegnato al non superabile ricordo della dissoluzione. E questo spiega anche come mai "Pazzesco" sia un termine pass par tout: l'intuizione di cui è portatore nasce infatti da una contraddizione universale, eterna, senza tempo, adimensionale, onnipresente.

151 commenti:

Anonimo ha detto...

finchè sapremo sussurrare "pazzesco..." scuotendo la testa con occhi sgranati e assenti, le labbra socchiuse a (s)velare un sorriso intimo e gioioso, il cuore sospeso nello stupore del mondo, potremo dire di essere felici.
ciao Nando!

Anonimo ha detto...

come dire... PAZZESCO!
ciao nando!

Anonimo ha detto...

come dire... PAZZESCO!
ciao nando!

Anonimo ha detto...

PENSIERI AD ALTA QUOTA...

godersi da una nuvola un tramonto infuocato sulla giungla messicana è pazzesco

un'iguana immobile è pazzesca

errare è umano, ma perseverare è pazzesco quando capisci di aver commesso un bellissimo errore

scoprire che Tarzan e l'Ape Maya esistono davvero è pazzesco

gli uomini intelligenti e fragili sono pazzeschi

la fragilità è pazzesca: non è debolezza, ma coraggio che implode; ti fa sperare, ti fa sognare, ma non ti lascia vivere fino in fondo

tornare dalle vacanze e scoprire che una parte di te non è mai partita, è rimasta in un angolo del divano per 9 giorni e 7 notti a pensare che pensare troppo fa male... è pazzesco

le donne intelligenti e forti sono pazzesche (ciao giulia! ciao Letizia!)

essere indifesi è pazzesco (ihihih!)

i vampiri sono pazzeschi

inseguire il sole volando contro il tempo per gustarsi l'alba in piena notte è pazzesco

ciao Nando!

P.S.
Nando! Jacopo ha detto che hai un orecchio pazzesco... ma quale, il destro o il sinistro? a me sembrano uguali...

Anonimo ha detto...

pazzesco!

Anonimo ha detto...

cunnilingus è pazzesco...

Anonimo ha detto...

EPITAFIO PAZZESCO

"qui giace Karenin. Partorì due panini e un'ape"
(M.Kundera, L'insostenibile leggerezza dell'essere)

Anonimo ha detto...

"la fragilità è pazzesca: non è debolezza, ma coraggio che implode; ti fa sperare, ti fa sognare, ma non ti lascia vivere fino in fondo"

E' incredibile quanto la vita possa cambiare in un momento... E rendersi conto che tutta la forza, il coraggio, la stabilità che credevi di avere non sono altro che castelli costruiti sulla sabbia... E accorgersi di quanto questo possa essere bello e inquietante, di quanto certe volte sperare e sognare sia più inebriante che vivere fino in fondo (o forse solo più facile?)... Il sapore agrodolce del dubbio in un brivido lungo la schiena...

Anonimo ha detto...

Questa volta tocca a me commuovermi! Non ho parole. Ho mille pensieri, ma non ho parole. Mi affido ancora a Kundera, l'unico che mi sa sostituire in queste situazioni di impasse.

"Che cos'è la vertigine?... La vertigine è qualcosa di diverso dalla paura di cadere. La vertigine è la voce del vuoto sotto di noi, che ci attira, che ci alletta, è il desiderio di cadere, dal quale ci difendiamo con paura."

ciao a tutti, e un abbraccio PAZZESCO all'anonimo/a che che mi ha provocato un brivido lungo la schiena...

Anonimo ha detto...

Puttanesco altrimenti. E l'eternità
negra di sangue, soffocata di chiacchiere.

Coperta dalla frana
dei tuoi riccioli fangosi
la mia fede.

Due dita, staccate dalla mano,
a forza di remi toccano
il paludoso giuramento.

il gatto invisibile ha detto...

Secondo me:

Pazzesche sono le situazioni di confine, gli interstizi di assurdo, le intercapedini polverose dalle quali escono magnifici ragni; le sfumature, le imperfezioni, gli sguardi casuali a cose meravigliose, gli attimi persi e ricuciti insieme da un inaspettato nonnulla. Pazzesche sono le occasioni colte, i viaggi immaginati, le parole non dette. La leggerezza con cui ogni cosa è intrapresa da un saggio.

Anonimo ha detto...

puttanesco è pazzesco...

i gatti sono la mia passione... quelli invisibili poi! brrrrrr!

e che ne dici di una crepa nel muro? non è forse più aperta di una finestra, infinitamente più spaziosa, splendente di oscurità, misteriosa cerniera che si schiude a poco a poco sulle dolci rotondità del mondo? il muro a volte crolla, ma la crepa rimane, scolpita nel vento.

Paludosamente giuro che sto morendo di sonno!

Anonimo ha detto...

precisazione:
una poesia è personale e soggettiva, per chi la scrive e per chi la legge. non importa se qualche significato troppo profondo sfugge al lettore, quando ogni singola parola trasuda energia.
ecco perchè PUTTANESCO è pazzesco.

Anonimo ha detto...

E' pazzesco come sette ore in una stanza volino se ci sono le persone giuste... E come 30 km siano troppo brevi se ti metti a pensare...

Anonimo ha detto...

anche 30 anni sono troppo brevi se ti metti a pensare!

ragazzi! con la tachicardia non si dorme! stamattina avevo una faccia pazzesca... però mi sentivo leggera,insostenibilmente leggera.

ho sognato pipistrelli...

Anonimo ha detto...

Ulteriore precisazione:

Paul Celan è pazzesco...non so se fosse anche puttaneso!

Anonimo ha detto...

Vedere le persone accanto a te che non vogliono essere felici,che continuano ad osservare quel fiocco di neve che tengono tra le dita sperando che non si sciolga.....o che continuano a pensare che sia giusto quello che accade,non rendendosi conto di osservare nient' altro che la propria follia e la propria paura di voler vivere......guardare stupiti,attoniti,senza parole quella rabbia inesplosa,quei sogni svaniti,quelle speranze ormai sepolte di chi saprebbe invece volare.......se solo si rendesse conto che.......LA VITA E' ALTROVE.
Tutto questo è veramente pazzesco!!!!!!!!!

Il sorriso di un bambino è pazzesco

Pazzesco è fare un bilancio della propria vita e scoprire con amarezza che l'unica domanda che ti poni è d'altra parte l'unica domanda che ti puoi porre::::PERCHE'!!!!!

Pazzesco è trovarsi ai piedi di un serpente di fuoco,avvolto in un'aura divina.....inebriarsi ti tutto quel mistero,perdersi in quel paradiso immaginato solo nei sogni...........e non desiderare altro che essere altrove.Dove????Non lo so,lontano.Forse anch'io in un angolo di un divano come una cosa dimenticata dal tempo!!!!

Non riuscire ad afferrare la vita,lasciarsela sfuggire giorno dopo giorno,istante dopo istante.......Scoprire dopo tanto tempo che ormai la porta di quell'armadio in cui si era entrati tanto tempo fa non c'è più........e rendersi conto che ora è più che mai difficile trovarne un'altra e ricominciare da dove avevi lasciato.....Difficile è scendere da quel treno quando ormai sei abituato a farti guidare la vita da quei due binari che adesso odi in modo così pazzesco!!!!!!!!!
Tutto questo è oltremodo pazzesco!!!!!!

Pazzesco è ciò che si vede dall'alto di una piramide in mezzo alla giungla

Scoprirsi ogni giorno innamorati della vita,questo è pazzesco

Volevo regalare a tutti due frasi che tutti conosceranno già:
"Tra tutte le vite possibili,a una bisogna ancorarsi per poter contemplare,sereni,tutte le altre"
"Tutto il resto era ancora nulla.Inventarlo - questo sarebbe stato meraviglioso"

Anonimo ha detto...

Pazzesco è essere sbalzati da quel solito comodo treno senza averlo previsto, improvvisamente. E accorgersi che il mondo è molto più bello lontano dai binari...

Armando ha detto...

crastilani pulitani zulpifici riccondici
fasinari cumilari
zenilanti rampesanti
pasineri fustineri
giumilari sunitari
palatorti genivorti

Armando ha detto...

Combustibili malinconici discutono di sostituti procuratori, coleotteri barocchi telefonano al giudizio universale, e io non so più se ammaccare antistaminici o aspirare zie.
Un tempo nevicavo fiero fra le mille lattine sepolcrali, ma ora non ha più senso. Dovrei prima offendere le graminacee o tutt'alpiù riappacificare le plafoniere....tutta colpa del genitivo sassone.
Quando vedevo la puntualità remare, prendevo sempre l'eclissi solare e la imbalsamavo. Ma poi mi sentivo condito, e la dialisi non faceva altro che cadere dalla Namibia. Pazzesco.

Armando ha detto...

POESIA PAZZESCA

Suoni infestati di ghiaccio,
bilance tramandate a un carpaccio...

Sgabelli prendono a calci il futuro,
sciabole si vendono al muro...

Dov'è il caglio che un tempo mi percosse,
quello che sapeva spennare le mie mosse???

Fungo del buio che sembri un re,
ascolta la perizia che sa cosa c'è.

...e quando peserai il giovedi
allora inciamperò e dirò si.

Anonimo ha detto...

poche persone hanno il dono di saper sdrammatizzare. Sono le persone leggere, ma di una leggerezza schiacciante, seducente e vitale. sono le persone che ti strappano una risata affollata di denti, due lacrime di spassosissima commozione, un gesto eloquentemente impacciato.

...Pazzesco inciampare e dire di sì! magari giovedì! ... epico.

Anonimo ha detto...

ho un sonno pazzesco.

il gatto invisibile ha detto...

Da mai amai mia dama...pazzesco è concedersi all' a-vita, paura invitta della vita avita...pazzesca è la vita evitata, vietata, votata, svuotata...pazzesca è l'ovvietà della vita vissuta con ovvia mente, o vivamente pazzesca se con viva mente vissuta convivialmente, se vi va, sia viva...W!

il gatto invisibile ha detto...

Entomologico

Pediculus Humanus Linnaeus - Specie cosmopolita, ectoparassita ematofaga dell'uomo in tutti gli stadi del suo sviluppo. Di piccole dimensioni si differenzia in due sottospecie. P. h. corporis vive nelle pieghe dei vestiti ed ivi depone le uova. P. h. capitis, frequente soprattutto nelle scuole.
Phtirius pubis Linnaeus - Di aspetto tozzo e globoso, possiede unghie più robuste rispetto alla specie precedente, della quale è molto meno diffuso. Vive sui peli del pube, del petto, delle ascelle e, raramente, anche altrove. Con le sue punture determina un'irritazione cutanea detta ftiriasi pubica.

il gatto invisibile ha detto...

Posologia:

Ronaxan 20
somministrare 1/2 compressa al dì per 10 dì - ne ha fino al 28

Celestone gocce
somministrare 4-5 gocce al dì fino alla scomparsa dei sintomi

La gentilezza degli Angeli è terrestre! Pazzesco genetliaco Evan!

il gatto invisibile ha detto...

In altre parole...غىرمهفول !

Fungo del buio ha detto...

Sporadicamente m'invischio

la graminacea offesa ha detto...

Gli OrrrOri di ortografia sono pazzeschi!

In parole corrette...غيرمعقول !

il gatto invisibile ha detto...

farsesco...

ab Normal Pepperone ha detto...

PAZZESCO...
il mio capo ha alloggiato allo Sheraton di Porto ed era vicino di stanza dei Rolling Stones...

Anonimo ha detto...

Pazzesco è vedere una foto e scoprire che le torri non sono ancora crollate!!!!!

ab Normal Pepperone ha detto...

Pazzesco compleanno Evan!

Anonimo ha detto...

Pazzesco è vedere una foto e scoprire di non essere l'unica ad avere quella faccia... :)

Anonimo ha detto...

Pazzesco è non rendersi conto di quello che ti sta succedendo intorno.Ma ancor più pazzesco sarebbe accorgersi che l'hai capito troppo tardi!

Loki ha detto...

Ma ha me sembra che il termine nasca da un'incomprensione di fondo, scaturita da una certa ignoranza (termine da prendere privo della sua connotazione negativa). Tutto ciò che la natura ci offre non può essere inteso come pazzesco da chi vuole tentare una comprensione di ciò che ci circonda. Anche la pazzia, comportamento anomalo, è anomalo solamente da certi punti di vista. Il pazzo può essere quello che in un disegno cerca la massima perfezione, concentrandosi per anni su esso sviluppando un attaccamento maniacale, psicotico. Si può in questo caso definire pazzesco? Solamente perchè il suo interesse è specifico e incompreso da tutti? Io penso di no. Ma mi sembra pazzesco che Bush possa ancora parlare senza che eco di forti risate gli facciano da sfondo...

Anonimo ha detto...

sono d'accordo con loki... tranne sulle prime parole "Ma HA me sembra"
la graminacea è ancora più offesa...

Anonimo ha detto...

POESIA PAZZESCA : "XX SECOLO"
Che cosa cerchi
tra la polvere?
la libertà è l'ombra
degli idoli
di un tempo passato.
L'amore è lo sbiadirsi
di un suono
nella notte.
E la vita - la vita
ingoiata dal tempo
si è persa
nella solitudine delle cose
vinte e dimenticate.

Il futuro è già accaduto.
E nell'enigma oscuro
di un divenire passato
col fiato stanco ed esterrefatto
il muto riposo
della storia
di un altro cammino.
Nel sogno di un letto
appena rifatto
la vita e la morte
di un tempo perduto.

la graminacea offesa ha detto...

Ora basta...l'anonimato oltranzista mi fa venire la ftiriasi pubica!!!!

saretta ab normal pepperone ha detto...

ho come la sensazione di averla già vista questa poesia... e so anche chi l'ha scritta! non io, non è un messaggio per confondere le acque... io scrivo cose più... leggere!! (ihihihi!)
hai ragione graminacea offesa... basta con l'anonimato!
un bacio pazzesco a tutti!

il gatto invisibile ha detto...

Grazie Saretta!

Ma lo sai che il pepperone non è un vegetale, bensì un salamino piccante...pazzesco!

SARETTA ha detto...

Damia! La vita sarà anche ALTROVE... ma come vedi anche lo Phtirius pubis Linnaeus, che potrebbe vivere altrove, preferisce i peli del tuo pisello (visto che sul petto non ce li hai non ha molta scelta, poveraccio!).
La vita è OVUNQUE... è quello il vero problema!

saretta ha detto...

PAZZESCO! IO ADORO ... I SALAMINI PICCANTI!
si accettano scommesse su quanti commenti indecenti arriveranno dopo questo messaggio!

Armando ha detto...

1. Zattere
2. Urticante
3. Gengiva
4. Palesemente
5. Delle
6. Inseguiranno
7. Mitocondrio
8. E
9. Cinofilia
10. Yamaha
11. Due
12. Isabella
13. Vescovili
14. Palermo
15. Che

cinese ha detto...

"....per me l'unica gente possibile sono i PAZZI,
quelli che sono pazzi di vita,
pazzi per parlare,
pazzi per essere salvati,
vogliosi di ogni cosa allo stesso tempo,quelli che MAI sbadigliano o dicono un luogo comune,ma bruciano bruciano bruciano...
come favolosi fuochi artificiali..." J.KEROVAC

un cinese ha detto...

e pazzesco è stare insieme a questi pazzi,quelli veri,sinceri completamente pazzi.....gli unici veri amici che ho avuto in vita mia!

DAMIA ha detto...

Purtroppo questo è un blog monitorato e non posso rispondere a GATTO INVISIBILE...........Comunque anche tu,da quello che ho capito,ritieni che per qualcuno la vita sia altrove..........ciao ciao

Anonimo ha detto...

veramente pazzesco è vedere come ogni tanto,all'improvviso,le cose comincino a girare una volta tanto x il verso giusto!!!!!!!!!!!!!

il gatto invisibile ha detto...

Damia: "Razionalizzare non è capire", comprendere non è compatire, ascoltare non è sentire...altrove potrebbe essere qui e ora.
La reticenza nella risposta dipende dall'imbarazzo del monitoraggio o dalla eventuale, plausibile, censurabilità?

Ma le e-mail sono tangibili? ;-)

Damia ha detto...

Chiedo scusa a gatto invisibile.Avevo letto male il mittente.Pensavo fossi tu invece era la sara.Scusa. Buonanotte

Anonimo ha detto...

Più che pazzesco è strano trovarsi ad un passo dalla vetta e non riuscire a raggiungerla,non trovare il modo,le parole giuste,quel briciolo di coraggio che renderebbe tutto più semplice!Aspettare che qualcuno ti lanci una corda credo sia troppo comodo e ingenuo,ma quell'ultimo sforzo ha sempre il sapore di un gigantesco salto nel vuoto,dove le cose possono andarti bene,ma il rischio della delusione ha il volto di quel possibile e orrido precipizio oltre quella cima tanto vicina!!!!!!!
Buonanotte a tutti!!!!!!

la plafoniera riappacificata ha detto...

Ringrazia tutti quanti gli ex-anonimi!!!

L'identità salvaguardata, creata, ipotizzata, modellata, adattata, sfaccettata, pLurificata, smaterializzata e ricostruita in un comodo altrove...è pazzesca!!!

saretta ha detto...

l'anonimo si dichiari... potrebbero esserci fraintendimenti... la scrittura è da donna, ma donna non è... tiè! così impari a non dichiararti!

Anonimo ha detto...

Pazzesche sono le coincidenze: non sai mai fino a che punto siano semplici casualità o il risultato del gioco malizioso del destino, che non sa più come fare per farti capire che devi assecondarlo...

saretta ha detto...

vedrete... le cose si sistemano! manca sempre una sciocchezza per metterle a posto... ma poi acquistano senso!

per esempio... una E al posto di una O...

cinEfilia...
Due zattere, palesemente delle Yamaha, inseguiranno Mitocondrio Palermo e Isabella Vescovili...
Che gengiva urticante!

un po' di senso ce l'ha!

saretta ha detto...

brandello di carne pulsante il cuore
pozione magica il cervello
afrodisiaco il sudore
volatile il pipistrello

La Lety ha detto...

oggi è giovedì...

un cinese ha detto...

...theee? siii theeee! e chi ci pensava al theeeeee....

la Lety ha detto...

mmm...il profumo della pioggia sui gelsomini...

Evan ha detto...

The ice cream's magician
Dunque: siamo a Cremona con degli amici, li portiamo in giro, visitiamo un pò il centro storico, gli spiego le famose 3 T... ad un certo punto abbiamo un'idea geniale: andiamo a prendere un gelato.
Bon: ci dirigiamo alla gelateria più vicina, ci sediamo, le ragazze entrano e prendono due coppette (1,5€ x 2 = 3€) e noi al tavolo ordiniamo:
una coppa gelato = 8,50€
una becks in bottiglia = 3,50€
un caffè = 1,00€ (forse)
Bon... tutto bene... le ragazze tornano al tavolo e si siedono.
Bon.. arriva la cameriera che gentilmente spiega:
<cameriera> Se prendete le coppette non potete sedervi qui
<evan> :-| Ma quindi le ragazze le facciamo sedere nell'angolino e noi rimaniamo qui da soli?
<cameriera>Vado a chiedere....
<proprietario>Scusate ragazzi ma se avete le coppette non potete sedervi qui, l'ho già detto ad una signora anche prima e se ripassa che firgura ci faccio?
<evan>Guardi che noi tre abbiamo ordinato...
<proprietario>ehhhh cerca di metterti nei miei panni, io pago il comune per tenere i tavolini...
<evan>Vabbene, andiamo.....
Bon a questo punto ce ne andiamo...
Ma facciamo due conti:
- Se il proprietario se ne stava zitto avrebbe guadagnato: 3+8.5+1+3.5=16€
- Se le ragazze non prendevano niente il proprietario avrebbe guadagnato: 8.5+1+3.5 = 13€
- Il proprietario non se ne è stato zitto, ha guadagnato: 3€
Q: Come potremmo definire tutto ciò senza polemizzare?
(che è il nocciolo della questione e l'anima di questo blog: qui non nascono polemiche, ma si analizza oggettivamente il problema.)
A: PAZZESCO

il gatto invisibile ha detto...

Siamo in finale...pazzesco!

il coleottero barocco ha detto...

invita tutti gli aracnofili/obici a dare un'occhiatina qui

http://de.wikipedia.org/wiki/Bild:Atrax_robustus.jpg

o se preferite qui (ma ci vuol pelo!)

http://www.gifte.de/Gifttiere/images/Atrax%20robustus01.JPG

...sogni d'oro a tutti!

Armando ha detto...

1. Gino Assenza
2. Enrico Ratti
3. Johnny Leggio
4. Filippo Cazzuola
5. Jimmy Carotide
6. Enzino Ruminanti
7. Elio Idrofili
8. Benedetto Pillola
9. Orsola Zigomo
10. Remo Sfondrati

sara pepper ha detto...

1. Gino Assenza - filosofo, ex compagno di banco di Dolce e Gabbana
2. Enrico Ratti - amante di Maria De Filippi
3. Johnny Leggio - icona pop di Pizzo Calabro alla fine degli anni '70
4. Filippo Cazzuola - chirurgo plastico
5. Jimmy Carotide - pugile
6. Enzino Ruminanti - ciclista
7. Elio Idrofili - scoppiatore di vesciche
8. Benedetto Pillola - santo
9. Orsola Zigomo - il mio punto di riferimento
10. Remo Sfondrati - poeta dialettale di Motta Baluffi

pepper ha detto...

11. Jack "ice" Rovinato - proprietario della gelateria Pierrot

aspiratrice di zie di aspetto tozzo e globoso ha detto...

uff! vi prego, scrivete qualcosa di pazzesco, che mi addormento!

Bergamasca ha detto...

Sentirsi per 30 minuti amata e desiderata con una dolcezza mai provata prima e qualke minuto dopo invisibile e da cancellare.

Bergamosa ha detto...

-Vivere solo criticando
-Nn lasciare posto ai sogni
-Imboccare in un bivio sempre la strada + facile e sicura
-Vedere e pensare ad altro
-Fare e cancellare
-Tapparsi le orecchie

Lauruccia ha detto...

-Aiutare qualcuno a rialzarsi e ritrovare la via
-Passeggiare per una via sperduta e sentire il suono del pianoforte.
-Un bimbo che nn sa camminare,ma tenta di ballare la musica etnica.
-Condividere le emozioni con uno sconosciuto

il carpaccio ereditiero ha detto...

La vita come la tavola è bella imbandita e varia,

Ingredienti:

1 cavolo di 1 kg circa, 15 g di burro, 1 cipolla tritata, 1 cucchiaino di curcuma in polvere, ½ cucchiaino di chili in polvere, 2 cucchiaini di sale, 1 cucchiaino di garam-masala.

Preparazione:

Tagliate il cavolo a liste piuttosto larghe; lavate bene e scolate con cura.. In una larga e pesante padella per friggere fondete il burro e soffriggetevi la cipolla. Unite la curcuma, chili e sale, mescolate e unite il cavolo; quando, al calore, questo avrà perso parte del suo volume, mescolate molto delicatamente badando a non schiacciarlo. Dopo 15 minuti circa di cottura a calore medio, quando il cavolo è abbastanza ritirato coprite e continuate la cottura a calore dolce finché il cavolo è tenero; infine fatelo asciugare scoprendo la padella e aumentatando la fiamma: alla fine della cottura il curry dovrebbe riuscire molto asciutto e insieme non troppo cotto, anzi un po' duretto. Unite il garam-masala e mescolate bene. Servite caldo.

..e tutto senza nemmeno un grammo di animale-morto!!!

il carpaccio ereditiero ha detto...

...e per dessert:

Ingredienti:

700 g di banane non del tutto mature, 30 g di burro, ½ cucchiaino di curcuma in polvere, ½ cucchiaino di semi di cumino, 1 cucchiaino di sale, ½ cucchiaino di chili in polvere, ½ cucchiaino di garam-masala, 1 cucchiaio di latte, 1 cucchiaio di succo di limone.

Preparazione:

Pelate le banane, mondatele dei filamenti, tagliatele in tronchetti di 2-3 centimetri. Fondete il burro in una pesante padella da frittura; unitevi curcuma e semi di cumino, soffriggeteli qualche minuto, poi aggiungete le banane con il sale e il chili e cuocete piano per 5-8 minuti. Unite il garam-masala e il sale, mescolate molto delicatamente per non schiacciare le banane, spruzzate con il succo di limone, cuocete a fiamma dolce per 10 minuti, o finché si sia consumato il liquido in eccesso. Servite caldo come accompagnamento di verdure o carni al curry.

...in definitiva...pazzesco!

Anonimo ha detto...

Pazzesco è iniziare una partita a scacchi,preparare tutte le pedine,vedere la tensione crescere nell'avversario,guardare di fronte a te e vedere la frenesia e l'impazienza negli occhi dell'altro.
Ma tutte queste belle sensazioni sono complicate dal fatto che è sempre difficile fare la prima mossa!!!!!

Armando ha detto...

Il tappo del ramo è ancora troppo scosceso. Se si deciderà ad ammonire il gesso, allora forse la soluzione verrà. Ma non illudiamoci: le anfetamine disubbidienti sono sempre in agguato, causa capre e camini. Un'interessante idea l'ha data la stereofonia: essa sostiene che se il vicesindaco fosse salato, i sidecar arrossirebbero come niente. Niente di più facile, perchè il cormorano nel frattempo continua a investigare imperterrito, aiutato da mantici e lozioni. Ma dopo tutto io mi chiedo: dov'è finito Giovanni Rana?

pepperone pensieroso ha detto...

caro carpaccio ereditiero... tu sostieni che la vita può essere vegetariana... ma la vita è dura... è una lotta, soprattutto quando ti metti in testa di salvare capre e cavoli! il cavolo magari ci riesci... lo condisci, lo fai cuocere a fuoco lento, ma la capra... la capra! 40 kg di animale morto!

pepperone pensieroso ha detto...

...ed è tutta colpa della banana fritta!

pepperone pensieroso ha detto...

le partite a scacchi sono pazzesche... anche dopo la prima mossa. Alcune sembrano non finire mai. Snervante.
Ma io non mi pongo il problema. Non sono capace di giocare!

il tortellino orfano ha detto...

sono disperato: dov'è finito Giovanni Rana? del cormorano non mi fido più, il tappo del ramo non si decide e il caso rimane irrisolto. Il vicesindaco è senza ombra di dubbio l'uomo più dolce del mondo... non ho speranze che i sidecar possano vergognarsi almeno un po'! Stereofonia, impìccati! Capre e camini sono ormai impossibili da corrompere, e papà Rana sarà braccato a vita dalle anfetamine anarchiche.
sono morto... la ricotta mi sta abbandonando e gli spinaci non sono più saldi come un tempo! solo una cosa mi resta da fare... tuffarmi nel burro fuso! addio...

evan ha detto...

Mai scaldare il cibo per gatti nel microonde ...

sara ha detto...

e il gatto nel microonde?

la bella addormentata in ufficio ha detto...

iiiaaa... pazzescoooo!

Anonimo ha detto...

Una mattinaaaaaaa....mi son svegliatooooooo .....

SARA ha detto...

COMUNISTAAAAA!!!!

Anonimo ha detto...

...una consistenza mai sperimentata... è PAZZESCA!

Armando ha detto...

1. P
2. A
3. Z
4. Z
5. E
6. S
7. C
8. O

La Lety ha detto...

Nuvolera, Nuvolento, Paitone, New York

Pazzesca è una foglia di basilico...

Pazzesco è bere non perchè non si ha nulla da ricordare, ma forse perchè si ha qualcosa da dimenticare...

Pazzesca è la Nutella (che tra l'altro a casa mia non è mai PER-VENUTA)...

Pazzesca è la Saretta...

Pazzesche sono le guerre di cuscini e il dolce far nulla...

Pazzesco è il dondolo di sera e un braccio (rotto!)intorno alle spalle...

saretta ha detto...

1. Paura
2. Aspettare
3. Zucchero
4. Zzzzzzzzzzzzzzzzzzz...
5. Elettricità
6. Suspance
7. Coraggio
8. Oooooh!

saretta ha detto...

oooh! anch'io sono pazzesca!

Anonimo ha detto...

Vai Nando...

Armando ha detto...

1.Gesti
2.Rinascere
3.Azzardato
4.Zingaro
5.Icona pop
6.Eloquentemente

o viceversa ha detto...

1.
2.
3.
4.
5.
6.

Anonimo ha detto...

E' nel mezzo di un bosco,
la solitudine sta nel mare,
nelle parole di un vecchio,
nel dolore di un bambino che vive la guerra,
nell'abbraccio di un addio...
e dentro di me,
quando la mia anima viene posta alla mia presenza,
naturale ma gelido raffronto,
nel più totale segreto dell'infinito.

o viceversa ha detto...

Pazzesco inerisce a tutto? Sì, a tutto ciò che è imperfetto, al cambiamento, al divenire, a tutto ciò che è sospeso e fluttuante.
Pazzesco è il buio, un contorno indefinito, un profumo senza padrone, un amore lasciato a metà.
La vita è pazzasca, più della morte.
Pazzesco è il fiume che scorre, pazzesca è la stalagmite che sfiora la stalattite in un bacio improvvisamente eterno, pazzesco è il viaggio senza meta.
Pazzesco è il silenzio del vento fra gli alberi, il silenzio dell'onda che inghiotte, il silenzio dei nostri respiri.
Pazzesco è l'attimo da cogliere, pazzesca la forza che nasce dalla solitudine.
Pazzesco è l'addio che si ostina a non essere addio.

Anonimo ha detto...

...annusarle la pelle, scoprirne l'odore
passare dal sesso a fare l'amore....
E altro che l'america
altro che la musica
quando sei selvatica
altro che l'america...

Anonimo ha detto...

Che fatica starti distante... Firulì firulà

Anonimo ha detto...

pelle!

Anonimo ha detto...

-pelle. Voto 9.50

Anonimo ha detto...

se non mangi non puoi morire (la grande abbuffata)...film pazzesco

Anonimo ha detto...

l'ho visto pochi mesi fa...

Anonimo ha detto...

pazzesco questo sito

La Lety ha detto...

100!

saretta ha detto...

101!

Anonimo ha detto...

103 colpi... di scazzola prima di andare a dormire

l'enigmista ha detto...

secondo indizio:
NON INDOVINERETE MAI! ah! ah! ah!

p.s. è questo il messaggio 103!

Anonimo ha detto...

PELLE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

E' possibile che voi abbiate tutto infranto, così? Ed è ammissibile che una disperazione come la mia non vi abbia saputo tenere? No, voi siete colpevole e il vostro meraviglioso spirito ancora mi illude. Addio, addio. Possiate comprendere ciò che io soffro...
...Certo, io non vi dimentico; vorrei poterlo fare, perchè io porto nel fondo della mia anima un dolore che le distrazioni possono attenuare per qualche tempo, ma che subito si risveglia, quando sono sola - quello di una felicità irrimediabilmente perduta! ...Non un giorno è trascorso, da dieci anni a questa parte, senza che il mio cuore abbia sofferto per voi - e tuttavia vi ho molto amato. Mai potrò perdonarvi, poichè mai potrò cessare di soffrire...

Madame De Stael a Benjamin Constant

la gastrite sentimentale ha detto...

caro anonimo,
le viscere, talvolta, sanno essere molto convincenti!

marlene kuntz ha detto...

Pelle,è la tua proprio quella che mi manca
in certi momenti,
e in questo momento è la tua pelle ciò che sento,
nuotando nell' aria.
Odori dell' amore nella pelle dolente tremante ardente.
il cuore domanda cos' è che manca.
Perchè si sente male,molto male
amando,amando,amandoti ancora.
Nel letto,aspetto ogni giorno un pezzo di te,
un bagno di gioia dal tuo sorriso,
e non mi basta nuotare nell' aria per immaginarti.
Se tu sapessi che pena.

pelle ha detto...

pelle d'oca... pazzesco!

pelle ha detto...

Se (anche) tu sapessi che pena!!

oooooo ha detto...

.....senza soldi!....dopo averli usati tutti fino all'ultimo centesimo!!!!!!.......e lo rifarei ancora 1000 volte!.....sempre meglio di non averne senza aver fatto niente....

ooooo ha detto...

..torni a casa....in macchina....tramonto...aria dal finestrino......E NON C'E' quella cazzo di autoradio!

Armando ha detto...

sara e alessandro grazie x la cartolina! è arrivata oggi! pazzesco.

sara ha detto...

appena l'abbiamo vista ci sei venuto in mente... chissà perchè..

pepper ha detto...

io odio i water! e la pendenza dello scarico, e lo spessore del solaio, e la canna che perde e che cade in mezzo alla porta, e la putrella che appoggia su un muro fatto di farina tipo 00 ( e deve tenere su 3 piani), e la vecchia di novant'anni che piange perchè non tollera il martello pneumatico, e l'amministratore latitante, e il muratore incazzoso, e l'aumento che non arriva, e la vicina spiona, e la cervicale, e gli anonimi!
RAPITEMI!

Anonimo ha detto...

ATTENZIONE! ATTENZIONE! ATTENZIONE!
VIBRAZIONI NEGATIVE IN AVVICINAMENTO, ATTENZIONE!

pepper ha detto...

Eccolo Rio Maggiore!!! Ma si scrive così o tutto attaccato???
Comunque è bellissimo!!! Grande Nando!

Armando ha detto...

Pazzesche le 5 Terre. E anche ludibriose.
Riomaggiore tutto attaccato.

pepper ha detto...

mamma mia che termine mozzafiato! LUDIBRIOSO! degno di un blog!

La Lety ha detto...

Non vuol dire un c****. Tiè.

pepper ha detto...

ludìbrio:
(pl. -ìbri), s. m., derisione fatta di beffe e di scherno;
la persona stessa che ne è vittima; zimbello.

ludibrioso:
non esiste (sigh!)
lo invento io!
etimologia:
ludicus + briosus! Che bello! Sprizza gioia da tutti pori!
Lo regalo a tutti gli anonimi depressi!

pepper ha detto...

DAI LETY CHE STASERA SI BEVE!!

oliver ha detto...

eccomi giunto, dopo un lungo cammino. cominciate a temere!

oliver ha detto...

Siete tutti ammutoliti eh?

pepper ha detto...

io conosco solo un oliver, e non sa scrivere...
tu chi sei? superpepper non teme nessuno!

oliver ha detto...

Chi sono?
Uno che preferisce superpopper a superpepper. Altrimenti...superpipper!

Anonimo ha detto...

what does it mean "ilpazzesco"??

pepper ha detto...

ma chi è questo?!

berna ha detto...

ma bella nando sono orgoglioso di essere stato scoperto da te

DAMIA ha detto...

Pazzesco É vedere come paesi disfatti dal comunismo siano diventati cosi globalizzati

Pezzesco é vedere come certa gente che guadagna una miseria ti regali sorrisi tali da lasciarti senza parole

Insomma,anche se la globalizzazione é arrivata fino qua rimangono sempre luoghi densi di magia e romanticismo.....l atmosfera che si respira qui non é quella di un paese comunista,ma quella di una cultura ancora in bilico tra oriente e occidente...........speriamo non scelgano di diventare come noi

VIVE LA DIFFERENCE

ciao a tutti

Armando ha detto...

- MIELE 2 -

Danzavamo imperterriti sotto una nube ostile,
Giocavamo invadenti in barba alle calamità,
Noi innesto gracile di un perchè troppo ramificato.
Fu il ladro a consigliarci.
Fu la vipera a spronarci.
Era un momento ma non un mentre:
Tremante come una soluzione repentina,
Suadente come il rischio o la notte.
Eravamo "noi" senza un "sai",
quando tutto sapeva di miele:
Dolce,
Prezioso,
Denso,
Estremamente lucido.

pepper ha detto...

L'amore è tutto carte da decifrare
e lunghe notti e giorni per imparare
io se avessi una penna ti scriverei
se avessi più fantasia ti disegnerei
su fogli di cristallo da frantumare

E guai se avessi un coltello per tagliare
ma se avessi più giudizio non lo negherei
che se avessi casa ti riceverei
che se facesse pioggia ti riparerei
che se facesse ombra ti ci nasconderei

Se fossi un vero viaggiatore t'avrei già incontrata
e ad ogni nuovo incrocio mille volte salutata
se fossi un guardiano ti guarderei
se fossi un cacciatore non ti caccerei
se fossi un sacerdote come un'orazione
con la lingua tra i denti ti pronuncerei
se fossi un sacerdote come un salmo segreto
con le mani sulla bocca ti canterei

Se avessi braccia migliori ti costringerei
se avessi labbra migliori ti abbatterei
se avessi buona la bocca ti parlerei
se avessi buone le parole ti fermerei
ad un angolo di strada io ti fermerei
ad una croce qualunque ti inchioderei

E invece come un ladro come un assassino
vengo di giorno ad accostare il tuo cammino
per rubarti il passo, il passo e la figura
e amarli di notte quando il sonno dura
e amarti per ore, ore, ore
e ucciderti all'alba di altro amore
e amarti per ore, ore, ore
e ucciderti all'alba di altro amore

Perché l'amore è carte da decifrare
e lunghe notti e giorni da calcolare
se l'amore è tutto segni da indovinare

Perdona
se non ho avuto il tempo di imparare
se io non ho avuto il tempo
di imparare.

(Ivano fossati, Carte da decifrare)

Anonimo ha detto...

pazzesco

Anonimo ha detto...

vai resca!

Benedetto ha detto...

anche fallis scoperto da cocchi

Armando ha detto...

Euripide in the sky with diamonds

Benedetto ha detto...

eschilo euripide e sofocle in the sky with...cannamozza!

Anonimo ha detto...

E' il concetto!

Anonimo ha detto...

a me mi pare na stronzata

Anonimo ha detto...

Messaggio conclusivo part three. Cara Facciotta bella. Scusami ma mi sento un po' di troppo. Mi perdonerai se non proseguirò questo viaggio insieme a te. Ti aspetto alla prossima fermata, sperando - non lo nego - che il tuo treno si fermerà nella mia città, ma ne' me lo aspetto ne' me ne avrò se non si fermerà lì. Per l'intanto mi comprenderai se non salgo sul treno con te. Buon viaggio e buona fortuna Venere mia. Ti voglio bene.

la finestra di fronte ha detto...

"Tutti quelli che se ne vanno ti lasciano sempre addosso un po' di sè. E' questo il segreto della memoria? Se è così, allora mi sento più sicura, perchè so che non sarò mai sola..."

Anonimo ha detto...

c. f. s. d. !!

Anonimo ha detto...

confusione
help
espiare
finita
ancora
tentazione
importante
crisi
abbraccio
scegliere
torpore
altruismo
recupero
trascinare
istinto
domenica
imparare
sirmione
tutto
andarsene
niente
troppo
errori

Benedetto ha detto...

pazzesco!

stupidociccione ha detto...

Ho sussurrato “Sono troppo giovane”
e poi “Sono abbastanza vecchio”;
per questo ho lanciato un penny,
per scoprire se potevo amare
“Va e ama, va e ama, giovane uomo,
se la tua signora è giovane e bella”.
Ah, penny, brown penny, brown penny,
sono impigliato negli anelli della sua chioma.

Oh l’amore è cosa tortuosa,
nessuno è sufficientemente saggio
da scoprire tutto ciò che racchiude,
altrimenti penserebbe all’amore
fino a quando le stelle non siano fuggite
e le ombre non abbiano divorato la luna.
Ah penny, brown penny, brown penny,
non si può cominciare troppo presto.


William Butler Yeats

Anonimo ha detto...

привет армандо, как дела? я жду тебя в кишинёве.

Benedetto ha detto...

oh ma mi segui rompi coglioni?

Anonimo ha detto...

Армандо :)))

Benedetto ha detto...

2 mesi in assenza di peso niente frasi con l'"io" o con il "ti".niente prime persone ne verbi solo la certezza di essere stati qualcosa.non tutte le decisioni sono sempre chiare ma mi sono fatto trovare con le scarpe ai piedi pronto.come sempre ancora una volta ribadisco non c'è amore solo prove d'amore.mi fido di chi l'ha detto....è tutto perfetto ora come le foglie che cadono in autunno.x una volta grazie lo dico io.

x la mia bestemmia in chiesa.scritta da un gatto dietro i vetri della finestra.

Benedetto ha detto...

solo il silenzio può dire qualcosa del dolore con cui ci separiamo delle persone che amiamo,non siamo tutti genitori perduti ma siamo quasi tutti prima o pi figli perduti (viaggio segreto)

Benedetto ha detto...

ma perchè non sto mai zitto?qualcuno mi spieghi e sia crudele...ho la testa più lassativa di Cremona

pepper ha detto...

che ridere la testa lassativa!