lunedì, settembre 03, 2007

1000 Watt

Compiti di sviluppo

Pulsioni e risvegli

Gesti

Cuore

8 commenti:

pepper ha detto...

mmm...
cosa sono i compiti di sviluppo?
so che le poesie non si spiegano... però sono curiosa!

Armando ha detto...

sono tipo i compiti delle medie: quello ke ti dicono di fare, quello ke si aspettano ke tu faccia.

pepper ha detto...

adesso ho capito tutto! grassie per la spiegazione!

Armando ha detto...

fa skifo?

pepper ha detto...

ma nooooooooooooooooo! era solo per capire! Lo sai che ti considero uno dei maggiori interpreti dell'autoeuristicismo!!!

Anonimo ha detto...

Caro amico non ti scrivo, non ti cerco e non ti chiamo mai, batti un colpo se ci sei e se stai ascoltandomi, strappami da questo mio torpore atarassico, mi son perso dentro un parco che è giurassico e non trovo vie d'uscita : vieni a prendermi o precipito, scivolo come Maximillian verso il buco nero del fastidio : nel tedio per me non c'è rimedio e me ne accorgo perché sono sotto assedio mentre tu mi fai l'embargo. Critico, m'arrampico su cattedre che non mi spettano e mi accorgo solo dopo un attimo che esagero : ma come al solito il danno fatto è irreparabile, la storia è irreversibile, la mia memoria è labile e lavabile.. Abito quest'ombra con contratto ad equo-canone pagando la pigione all'abitudine e prendendo l'eccezione come regola di vita : sto di casa a pianterreno e gioco a fare lo stilita.. Vago, divago, come il dr. Zivago io mi sbraccio e non mi vedi, cerco mani e spesso trovo piedi, cerco fumi e trovo lumi che mi bruciano, ed io so bene che le cicatrici restano. Carta, penna e poco più per stare a galla, nella testa il mio pensiero è come un ragno in una bolla : seduto in riva al fiume aspetta di veder passare il mio cadavere.. pazientemente...


inserito il 06 agosto 2006

--------------------------------------------------------------------------------

pepper ha detto...

ANONIMI ALLA RISCOSSA!! non male...

Birimbao ha detto...

il piccolo alunno doveva fare i compiti, i compiti di sviluppo ovviamente, visto che del resto era nell'età dello sviluppo. a un certo punto disse: ho finito i compiti! ma si accorse che lo sviluppo gli era finito già da un bel pezzo, e ci rimase un po' male. pazzesco